effetti collaterali a lungo termine ipotermia …

effetti collaterali a lungo termine ipotermia ...

  1. John C Andrzejowski. Consulente Neuroanaesthetist
  1. Sheffield Teaching Hospital NHS Trust, Regno Unito, C Piano Anestesia, Reale Hallamshire Hospital, Glossop Road, Sheffield S10 2JF, Regno Unito
  1. Tel: 0114 2712494 Fax: 0114 2268736 E-mail: John.andrzejowski@sth.nhs.uk (per corrispondenza)

ipotermia indotta mira ad evitare le complicazioni associate con ipotermia.

Esso è principalmente usato in coma sopravvissuti cardiaci arresto, trauma cranico, e encefalopatia neonatale.

I principali problemi associati con il suo uso sono diuresi, squilibrio elettrolitico e immunosoppressione.

Il Comitato di collegamento internazionale sulla rianimazione raccomanda che venga usato per i sopravvissuti in coma di VF, out-of-ospedale arresti cardiaci.

ipotermia cerebrale in grado di migliorare in modo sicuro la sopravvivenza intatta nei neonati a termine con encefalopatia neonatale.

ipotermia accidentale provoca molti decessi in parti più fredde del mondo; un terzo delle persone non sopravvive temperature lt; 28 ° C. La temperatura corporea più bassa autenticato si è verificato in uno sciatore norvegese nel 1999, che è stato intrappolato sotto il ghiaccio in un canalone ghiacciato. Lei è stato rianimato con successo da essere clinicamente morto, ma con una temperatura interna di 13,7 ° C. Il suo recupero neurologico è stata completa e lei è tornata al suo lavoro come medico! 1

Meccanismo d’azione

L’effetto dell’ipotermia sul cervello danneggiato è complessa e non pienamente compreso. È stato stabilito che l’ipotermia indotta ha i seguenti meccanismi d’azione che portano al suo effetto neuroprotettivo:

Promozione della vasocostrizione cerebrale, che può diminuire direttamente ICP. Inoltre la permeabilità vascolare e quindi la formazione di edema diminuisce.

Soppressione della cascata infiammatoria e diminuito di ossido, citochine e leucotrieni la produzione di azoto. la migrazione dei leucociti dal endotelio danneggiato è diminuita.

Miglioramento omeostasi ionica e blocco del distruttiva cascade conseguente neuroexitotoxic all’accumulo glutammato e l’attivazione del recettore, e conseguente sovraccarico di calcio intracellulare.

Diminuzione della formazione di radicali liberi.

Gli effetti collaterali di ipotermia indotta

Sistema cardiovascolare

Sistema respiratorio

La diminuzione del tasso metabolico a 33 ° C significa che ventilatore volumi correnti si devono ridurre a mantenere PaCO2 nel range di normalità. Vi è una maggiore incidenza di polmonite nei pazienti ipotermici. Alcune unità utilizzano la decontaminazione intestinale selettiva che sembra minimizzare questo rischio.

L’infezione e la funzione gastrointestinale

sistema renale

La diuresi e disturbi elettrolitici sono le due preoccupazioni principali quando si utilizza l’ipotermia indotta. risultati diuresi dalla diminuzione dell’assorbimento di soluto nel ciclo ascendente di Henle. movimenti intracellulari di potassio, magnesio e fosfato in piombo ipotermia indotta a concentrazioni sieriche abbassati di questi anioni e misurazioni regolari e correzione (se necessario) devono essere eseguiti. Manutenzione di volume del plasma è anche critica se periodi dannosi di ipotensione devono essere evitati. Su ri-riscaldamento, lo spostamento extracellulare di anioni può portare ad un aumento delle concentrazioni plasmatiche.

Acido base

ematologica

Le tecniche utilizzate per ipotermia indotta

Le seguenti tecniche possono essere utilizzate per indurre ipotermia:

antipiretici. per esempio, paracetamolo.

Seguaci -possono aumentare il rischio di infezione.

impacchi di ghiaccio alla zona femorale, grandi vasi, e ascelle. I pacchi devono contenere ghiaccio più acqua per garantire una bassa temperatura. La necessità che cambia di frequente.

liquidi freddi -questo ha un effetto rapido, per esempio, soluzione cristalloide 30 ml kg -1 a 4 ° C per più di 30 min. Questo compensa la diuresi previsto e aiuta a mantenere la pressione di perfusione cerebrale (CPP).

Acqua riempita coperte o indumenti (Ad esempio Blanketrol) -Questi sono efficaci con controllo di feedback.

aria fredda forzata -Questo è igienico ma non ha alcun controllo di feedback. È molto inefficiente.

line-intravascolare questo è molto costoso ma il controllo può essere eccellente. linee femorali sono disponibili.

Circonvallazione solo -specialist aree (cardiache).

raffreddamento caps questi sono utilizzati principalmente nei neonati e nei bambini.

E ‘indispensabile per misurare la temperatura interna. Le alternative sono di solito la vescica, rettale o siti nasofaringeo. La disparità tra le letture di sonde a questi siti è trascurabile. C’è, è il rischio che, se una sonda nasofaringeo dovrebbe diventare sloggiato, un’unità di controllo di feedback, per esempio Blanketrol, potrebbe avviare un processo di riscaldamento inadeguato. Inoltre, erronee letture della temperatura nasofaringeo e sovra-raffreddamento si sono verificati a causa dei gas di ventilazione riscaldati. Sulla nostra unità, abbiamo spesso misurare la temperatura in due aree; una sonda vescica è di solito la nostra fonte primaria. Vale la pena notare che i pazienti obesi sono più difficili da raffreddare, come grasso isola molto meglio di muscolo. I pazienti anziani sono più facili da raffreddare come vasocostrittore meno facilmente, e in genere hanno un metabolismo basale più bassa.

applicazioni cliniche

sopravvissuti arresto cardiaco

Out-of-Hospital arresto cardiaco (OOHCA) è associato ad una prognosi sfavorevole. Si stima che circa 375 000 persone in Europa subiscono un arresto cardiaco improvviso ogni anno, che lo rende una delle principali cause di morte improvvisa nel mondo sviluppato. Se si ottiene un ritorno della circolazione spontanea (ROSC), poi anossico danno neurologico è una causa importante di morbilità e mortalità.

Un reparto di terapia intensiva australiana, dove una seconda prova di 3 ha mostrato simili benefici di ipotermia dopo OOHCA, utilizzato il seguente protocollo una volta un paziente doveva essere raffreddato dopo l’arresto cardiaco:

Il paziente (se non già) deve essere intubato e ventilato meccanicamente, mantenendo un P O2 gt; 13,0 kPa (100 mm Hg) e P CO2 circa 5,3 kPa (40 mm Hg). Pressione media arteriosa viene mantenuta tra 90 e 100 mm Hg con inotropi o vasodilatatori se necessario. La temperatura centrale viene misurata utilizzando un catetere vescicale con un termistore non appena possibile. Una volta che sono stati raggiunti tali misure, l’ipotermia è indotta il più rapidamente possibile impacchi di ghiaccio e con fluido freddo. (Ipotermia indotta sembra essere efficace anche se in ritardo per 4-6 h). Lo scopo è quello di raggiungere una temperatura di 33 ° C entro 4 h di ROSC. sedazione adeguata e rilassamento muscolare devono essere forniti in modo da brividi è completamente impedita, riducendo così la domanda di ossigeno e prevenire ri-riscaldamento.

Nell’ambiente terapia intensiva, il raffreddamento è meglio proseguita con un materasso di raffreddamento come il Blanketrol (Cincinnati Sub Zero, OH, USA). Questo è il sistema coperta che misura la temperatura al centro da una sonda vescicale e mira a corrispondere a questo con un set point precedentemente inserito, in questo caso 33 ° C raffreddato ad acqua. Il paziente può quindi essere raffreddato con minimo rischio di eventuale superamento di temperatura. La temperatura è mantenuta a 33 ° C per 12 h prima di ri-riscaldamento viene iniziata. Con questo breve durata di ipotermia e relativamente piccolo calo della temperatura, non si verificano la maggior parte degli effetti collaterali ipotermia indotta. I problemi principali sono disturbi elettrolitici richiedono la correzione, e la diuresi che richiede sostituzione del volume.

ferite alla testa traumatiche

Related posts

  • effetti collaterali a lungo termine ipotermia

    Gni anno persone muoiono di ipotermia o in incidenti ipotermia legate. L’ipotermia prende più comunemente tenere quando le persone non sono preparati per questo. Sono spesso mal equipaggiate o vestiti di …

  • effetti collaterali a lungo termine ipotermia

    Per i pazienti Geodon (ziprasidone HCl e ziprasidone mesilato) è un antipsicotico atipico utilizzato per trattare i sintomi della schizofrenia e di episodi maniacali o misti acuti associati con bipolare …

  • Misoprostol – Effetti collaterali, dosaggio …

    Misoprostol è la forma generica del farmaco di marca Cytotec, che viene utilizzato per prevenire le ulcere in persone che prendono certe artrite o dolore farmaci. I farmaci che possono causare danni allo stomaco …

  • L’abuso di alcol a lungo termine può portare …

    Celebrando alle feste, tifo una squadra sportiva preferita, e semplicemente godersi una pausa dal lavoro sono attività comuni durante tutto l’anno. Per alcune persone, queste occasioni possono anche includere …

  • Casa di ossigeno, effetti collaterali della terapia di ossigeno nella BPCO.

    Ossigenoterapia Home Perché è prescritto casa di ossigeno? Il medico potrebbe prescrivere ossigeno se i polmoni non sono sempre abbastanza ossigeno per il sangue (una condizione chiamata ipossiemia). Respirazione…

  • effetti collaterali a lungo termine ipotermia

    By Dr Ananya Mandal, MD morfina è più comunemente usato come un mezzo per fornire sollievo dal dolore. Tuttavia, gli effetti collaterali della morfina variano piuttosto e mentre alcuni degli effetti avversi osservati con …