Idrocele, Chirurgia Idrocele …

Idrocele, Chirurgia Idrocele ...

Panoramica

idrocele

Un idrocele è un sacco pieno di liquido che circonda un testicolo che si traduce in gonfiore dello scroto, la sacca libera della pelle sotto il pene. Circa uno su 10 neonati di sesso maschile ha un idrocele alla nascita, ma la maggior parte idroceli scompaiono senza trattamento entro il primo anno di vita. Inoltre, gli uomini – di solito di età superiore a 40 – in grado di sviluppare un idrocele a causa di infiammazione o lesioni all’interno dello scroto.

Idroceli di solito non sono dolorose. In genere non dannoso, idroceli possono richiedere nessun trattamento. Tuttavia, se si dispone di gonfiore dello scroto, consultare il medico per escludere altre cause, come il cancro ai testicoli o di altre condizioni.

Sintomi

Solitamente l’unica indicazione di un idrocele è un gonfiore indolore di uno o entrambi i testicoli.

Le cause

Idrocele è il tipo di gonfiore scrotale che si verifica quando il fluido si raccoglie nel sottile guaina che circonda il testicolo.

Per i neonati, un idrocele può svilupparsi nel grembo materno. A circa 28 settimane di gestazione, i testicoli discendono da cavità addominale del bambino in via di sviluppo nello scroto. Un sac (processus vaginalis) accompagna ogni testicolo, permettendo fluido li circondano.

Nella maggior parte dei casi, il sacco si chiude e il liquido è assorbito. Tuttavia, se il fluido rimane dopo il sacco si chiude, la condizione è nota come un idrocele noncommunicating. Poiché il sacco è chiusa, il fluido non può rifluire nell’addome. Di solito il fluido viene assorbito in un anno.

In alcuni casi, tuttavia, il sacco rimane aperta. Con questa condizione, nota come comunicare idrocele, il sacco può cambiare dimensioni o, se il sacco scrotale è compresso, fluido può rifluire nell’addome.

Nei maschi anziani, un idrocele può svilupparsi come risultato di infiammazione o lesioni all’interno scroto. L’infiammazione può essere il risultato di infezione del piccolo tubo spiralato sul retro di ogni testicolo (epididimite) o del testicolo (orchite).

Fattori di rischio

La maggior parte dei idroceli sono presenti alla nascita (congenita). In caso contrario, la condizione colpisce generalmente gli uomini di 40 anni o più. I fattori di rischio includono:

  • ferita scrotale
  • Infezione
  • Radioterapia

Quando consultare un medico.

Per te

Consulta il medico se si verificano gonfiore dello scroto. E ‘importante escludere altre possibili cause per il gonfiore, come ad esempio un tumore. A volte un idrocele è associato a un ernia inguinale, in cui un punto debole nella parete addominale permette un’ansa intestinale per estendere nello scroto e che può richiedere un trattamento.

Per il vostro bambino

Nei neonati, un idrocele scompare in genere da solo. Tuttavia, se idrocele del vostro bambino non scompare dopo un anno o se si allarga, potrebbe essere necessario avere valutato.

Test e diagnosi

Screening e diagnosi comporta un esame fisico, che può rivelare un scroto allargata che non è tenera al tatto. La pressione per l’addome o scroto può ingrandire o ridurre il sacco pieno di liquido, che può indicare un’ernia inguinale associata.

Poiché il fluido in un idrocele di solito è chiaro, il medico può brillare una luce attraverso lo scroto (transilluminazione). Con un idrocele, la luce illustrerà il testicolo, che indica che il fluido chiaro circonda.

Il fluido che circonda il testicolo può tenere il testicolo da farsi sentire. In questo caso, può essere necessario un ulteriore studio. test possibili comprendono. –

  • l’imaging ad ultrasuoni. – Questo test, che utilizza le onde sonore ad alta frequenza per creare immagini di strutture all’interno del vostro corpo, può essere utilizzato per escludere un tumore testicolare o altra causa di gonfiore dello scroto.
  • Addominale X-ray. – A base di raggi X utilizza radiazioni elettromagnetiche per rendere le immagini delle vostre ossa, denti e organi interni. Una radiografia può distinguere un idrocele da un’ernia inguinale.
  • complicazioni

    Un idrocele in genere non è pericoloso e di solito non influenza la fertilità. Tuttavia, può essere associato con una condizione testicolare sottostante che può causare gravi complicazioni. –

    • L’infezione o tumore. – In entrambi i casi può compromettere la produzione o la funzione degli spermatozoi.
  • Ernia inguinale. – Un’ansa intestinale potrebbe diventare intrappolato nel punto debole della parete addominale (strozzata), una condizione pericolosa per la vita.
  • Trattamenti e farmaci

    Per i neonati, idroceli solito scompaiono da soli entro un anno. Se un idrocele non scompare dopo un anno o se continua a ingrandire, si può avere bisogno di essere rimosso chirurgicamente.

    Per i maschi adulti, nonché, idroceli spesso vanno via da soli. Un idrocele richiede un trattamento solo se ottiene abbastanza grande da causare disagio o sfregio. Poi si può avere bisogno di essere rimosso.

    approcci di trattamento includono. –

    • L’asportazione chirurgica (hydrocelectomy): – La rimozione di un idrocele può essere eseguita su una base ambulatoriale in anestesia generale o spinale. Il chirurgo può fare un’incisione nello scroto o basso addome per rimuovere il idrocele. Se un idrocele è scoperto durante un intervento chirurgico per riparare un ernia inguinale, il medico può rimuovere anche se ti sta causando alcun disagio.

    Un hydrocelectomy può richiedere di avere un tubo di drenaggio ed indossare una medicazione ingombrante sul sito di incisione per un paio di giorni dopo l’intervento. Inoltre, si può essere consigliato di indossare un sostegno scrotale per un certo tempo dopo l’intervento chirurgico. Impacchi di ghiaccio applicato alla zona scrotale durante le prime 24 ore dopo l’intervento può contribuire a ridurre il gonfiore. rischi chirurgici includono coaguli di sangue, infezioni o lesioni allo scroto.

  • aspirazione Needle: – Un’altra opzione è quella di rimuovere il liquido nello scroto con un ago. Questo trattamento non è ampiamente usato perché è comune per il fluido di ritorno. L’iniezione di un ispessimento o indurimento farmaco (sclerosante) dopo l’aspirazione può aiutare a prevenire il fluido da reaccumulating. Aspirazione e iniezione può essere un’opzione per gli uomini che hanno fattori di rischio che rendono la chirurgia più pericoloso. I rischi di questa procedura includono infezione e dolore scrotale.
  • A volte, un idrocele può ripresentarsi dopo il trattamento.

    La lista di di Malè ospedali chirurgia in India è la seguente. –

    Related posts

    • Idrocele – Chirurgia, trattamento …

      Che cosa è Idrocele? Questo è un sacco che è pieno di liquido e circonda un testicolo conseguente rigonfiamento scroto. Lo scroto è la borsa di pelle flaccida sotto il pene. Circa il 10% di tutti i …

    • Idrocele In Adulti suoi sintomi …

      Con Salina il 19 gennaio, 2016 Un idrocele è un sacco pieno di liquido che circonda il testicolo e provoca gonfiore dello scroto. Idrocele è abbastanza comune nei neonati e tende a scomparire …

    • Idrocele negli uomini

      Segni e sintomi di Idrocele Il sintomo principale di un idrocele è gonfiore nello scroto. In generale, idroceli non causano dolore; Tuttavia, gli uomini adulti possono sentirsi a disagio. Idrocele …

    • Idrocele dopo l’intervento chirurgico di ernia …

      Idrocele Idrocele è un termine usato per descrivere una sacca dilatata di liquido che si forma attorno al testicolo. L’anatomia maschile è mostrato in figura. Normalmente vi è una sottile sacca di fluido che …

    • Idrocele – Condizioni mediche …

      Un idrocele è una sacca di liquido nello scroto, la sacca di pelle sotto il pene. Il fluido circonda il testicolo, facendo sembrare gonfio. Il sintomo più comune di un idrocele è un …

    • Come scaricare un idrocele

      I sintomi idroceli di solito non sono pericolosi. e di solito sono trattati solo quando provocano disagio o imbarazzo. o se sono abbastanza da compromettere il sangue s ‘testicolo …