Papilloma Virus Umano (HPV) in …

Sommario

parole chiave: Papillomavirus umano, testa e collo, carcinoma a cellule squamose, Orofaringe, della cavità orale

Riassunto

Dati molecolari ED epidemiologici sostengono Una correlazione Tra Infezione da virus del papilloma Umano (HPV) e carcinomi squamocellulari del distretto cervico facciale (HNSCC). La Definizione di un Sottogruppo di HNSCC, indipendente Dai Tradizionali Fattori di Rischio e con Caratteristiche Cliniche e prognostiche Differenti, ha Portato ad Avere un interesse sempre maggiore nellinfezione da HPV. This recensione riassume le Conoscenze attuali Sulle Caratteristiche biologiche, i Meccanismi oncogenetici, i Fattori di Rischio per la Trasmissione ed il significato clinico e terapeutico dellinfezione da HPV.

introduzione

fattori di rischio comuni in testa e carcinoma a cellule squamose del collo (HNSCC) sono il fumo e l’abuso di alcol, tuttavia, in una proporzione crescente di casi, nessun significativo fumare o bere la storia è stata riportata.

Circa 35 anni fa, un ruolo di papillomavirus umano (HPV) nel cancro del collo dell’utero è stata postulata. Oggi, è ben stabilito come questa famiglia di virus molto eterogenea rappresenta un importante agente cancerogeno umano, causando non solo la stragrande maggioranza dei tumori alla cervice e ano-genitale, ma anche un numero variabile di tumori in altri distretti del corpo umano inclusa la testa e collo. Nelle femmine, infezioni da HPV, su scala globale, rappresentano oltre il 50% dei tumori di infezione legati, nei maschi è responsabile di appena il 5% 11.

HPV HNSCC positivo sono stati segnalati a condividere alcune caratteristiche epidemiologiche e biologiche 3.

Papilloma Virus Umano (HPV)

Meccanismo oncogenetica di infezione da HPV

Sulla base dei dati epidemiologici e molecolari, nel 1995, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha riconosciuto che i tipi di HPV ad alto rischio 16 e 18 sono cancerogeni nell’uomo 28.

E ‘ampiamente accettato che il cancro della cervice uterina è legato alla infezione da HPV. Questi due tipi di HPV sono responsabili di circa il 70% dei casi di cancro cervicale 29. Inoltre, HPV ad alto rischio sono associati con altri carcinomi ano-genitali, tra cui vulvare, anale, e tumori del pene 30 31 e con alcuni HNSCCs 3.

La maggior parte dei tumori HPV-correlate contiene HPV DNA integrato nel genoma della cellula ospite ed esprimere solo due geni virali, E6 ed E7, entrambi i quali codificano oncoproteine ​​32.

La perdita di controllo del ciclo cellulare e l’apoptosi, di conseguenza, costituisce un evento precoce e centrale nella carcinogenesi HPV-mediata e l’integrazione del DNA dell’HPV nel genoma dell’ospite si crede di essere l’evento chiave 42 43. Tuttavia, studi recenti suggeriscono che la trascrizione di HPV -16 E6 / E7 mRNA nei carcinomi tonsillari non è necessariamente dipendente dalla integrazione del DNA virale e che il DNA virale è prevalentemente in forma episomiale 44 e, in questa forma, prende anche parte al processo di carcinogenesi 45.

Almeno in SCCHN, HPV-indotta instabilità genomica non porta necessariamente al cancro. Ci sono molti fattori coinvolti nella carcinogenesi, infezione da HPV essendo uno solo di essi. Tuttavia, HPV sierotipi ad alto rischio vengono rilevati 3 volte più frequentemente in pazienti con lesioni maligne rispetto a quelli con lesioni benigne o pre-cancerose 54.

I fattori di rischio per l’infezione da HPV e cancro

Sebbene l’evidenza suggerisce che l’HPV è associato con il cancro nei non fumatori e non bevitori, il grado in cui l’infezione da HPV per via orale può combinare con il tabacco e / o uso di alcol per aumentare il rischio di cancro non è chiaro. esistono dati controversi, suggerendo una azione concorrente, sia come sinergico (moltiplicativo) 66 o come un ulteriore effetto 2.

Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che alcuni tipi di comportamento sessuale sono fortemente associati con il rischio di tumori HPV-positive, compresa la storia del sesso orale e per contatto orale-anale 70 71. Un aumento del rischio di dell’OSCC HPV-associati negli individui con una storia dei tumori ano-genitali HPV-associati e in mariti di donne con sul posto carcinoma e cancro cervicale invasivo conferma trasmissione orale-genitale, anche se diretto contatto bocca a bocca non è da escludere come mezzo di trasmissione 72.

Il ruolo del consumo di marijuana in OSCC HPV-associata è ancora chiaro, così come il rapporto con scarsa igiene orale; un recente studio ha riportato che i tumori HPV-positivi erano indipendentemente associati con il comportamento sessuale e l’esposizione alla marijuana, ma non legate al fumo di tabacco, consumo di alcool, e scarsa igiene orale 73.

Aumento del rischio per OSCC sembra essere collegato anche a immuno-soppressione. Recenti evidenze hanno indicato che le malattie da HPV-correlate sono aumentati nella cavità orale del virus dell’immunodeficienza umana (HIV) individui -positive 74 e nuovi dati implicano che il problema dei tumori HPV-correlate non diminuisce negli uomini e nelle donne sieropositive in era la terapia anti-retrovirale 75; suscettibilità genetica come ad esempio che nei pazienti con anemia di Fanconi anche aumentare il rischio di HPV-mediata tumorigenesi 61.

carcinomi a cellule squamose orale e oro-faringeo relativi alle infezioni da HPV e il significato clinico

I dati che compaiono nella letteratura hanno fornito una forte evidenza che HPV può essere la causa di un sottoinsieme definito di testa e del collo tumori, in particolare quelli del oro-faringe (tonsille e gola) e anche un indicatore di miglioramento della sopravvivenza. L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha condotto uno studio caso-controllo multicentrico sulla cavità orale e oro-faringe carcinomi, in 9 paesi 61. Di questi tumori, il 70% nutriva HPV DNA. HPV16, più comunemente osservata nei tumori genitali, è stato anche il tipo più comune in questi tumori. Lo studio ha concluso che l’HPV sembra giocare un ruolo eziologico in molti tumori della oro-faringe e, eventualmente, un piccolo sottogruppo di tumori della cavità orale 61.

La presenza di anticorpi contro HPV, nel siero, dovrebbe essere un indicatore facilmente accessibile di rilevamento di virus 79. Il corpo umano produce anticorpi contro le proteine ​​del capside virale, contro le proteine ​​virali precoci, tra oncoproteine ​​E6 ed E7. Il rapporto tra i livelli di anticorpi e presenza di cellule tumorali positive HPV potrebbe essere utilizzata in diagnosi precoce 60. monitorare il corso della malattia e diagnosi precoce di recidiva di cancro orale e orofaringea 59 78 80. Circa il 10% di individui sani sviluppare una infezione persistente ed è questa coorte che dovrebbe essere monitorato come a rischio di progressione del cancro 81.

Il radiochemiosensitivity migliorato riportati in letteratura evidenzia la necessità di studi clinici per determinare meticolosa gestione ottimale dei dell’OSCC HPV-associati, a fronte di HPV-indipendente dell’OSCC 87 88.

Vaccinazione

I vaccini progettati esclusivamente per la prevenzione del cancro del collo dell’utero e dei condilomi genitali vulvari sono state introdotte nel corso degli ultimi anni. Ad oggi, ci sono due vaccini commerciali, quadrivalente Gardasil (marchio registrato della Merck Co. Inc. USA) protegge contro i tipi di HPV 6, 11, 16, 18 e vaccino bivalente, Cervarix (marchio registrato del gruppo di società GlaxoSmithKline, Australia ) che si rivolge tipi di HPV 16 e 18. Gli studi sperimentali con vaccini L1-VLP hanno dimostrato la loro capacità di indurre immunità naturale. Gli anticorpi sono una difesa primaria contro l’infezione da HPV. Entrambi i vaccini esistenti sono in grado di creare una robusta risposta immunitaria umorale 95 96 che è molto più efficace rispetto ai livelli di anticorpi che possono essere acquisite dopo infezione naturale, e persistono per un periodo di almeno 60 mesi 97. A 5 anni successivi -up dimostrato 100% efficacia nella prevenzione delle infezioni persistenti e HPV-16 e HPV-18 CIN 2/3 lesioni nelle donne giovani.

Conclusione

Negli ultimi anni, vi è stato un aumento dell’incidenza annuale di HNSCC HPV-correlate negli Stati Uniti e in Europa 107.

OSCC è in aumento di incidenza nei pazienti senza i soliti fattori di rischio per la malattia. I praticanti devono essere consapevoli che i pazienti giovani, per non fumatori sono a rischio per alcuni tipi di testa e del collo cancro 110. E ‘ormai chiaro che questo sottogruppo di HNSCC è una malattia a trasmissione sessuale con patogenesi distinto e cliniche caratteristiche patologiche / 107 .

Questi risultati implicano ulteriori sforzi di ricerca in un progetto di screening su una popolazione sana e rilevazione scrupolosa dei tumori HPV-correlati.

Nella maggior parte degli studi, HNSCCs HPV-associati hanno una prognosi migliore rispetto al HNSCC non-HPV-correlate fase-abbinato. Gli studi clinici stanno ora concentrando sulla de-intensificazione del trattamento per ridurre la morbilità associata al trattamento e le terapie di HPV mirati sono sotto inchiesta 107.

Riferimenti

1. Walboomers JM, Jacobs MV, Manos MM. Papillomavirus umano è una causa necessaria del cancro cervicale invasivo in tutto il mondo. J Pathol 1999; 189: 12-9. [PubMed]

2. Herrero R, Castellsague X, Pawlita M. Papillomavirus umano e il cancro orale: l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro studio multicentrico. J Natl Cancer Inst 2003; 95: 1772-1783. [PubMed]

3. Gillison ML, Koch WM, Capone RB. Prove per una associazione causale tra papillomavirus umano e un sottogruppo di tumori della testa e del collo. J Natl Cancer Inst 2000; 92: 709-20. [PubMed]

4. Schwartz SM, Daling JR, Doody DR. il rischio di cancro orale in relazione alla storia sessuale e l’evidenza di infezione da papillomavirus umano. J Natl Cancer Inst 1998; 90: 1626-1636. [PubMed]

5. Smith EM, Ritchie JM, Summersgill KF. L’età, il comportamento sessuale e infezione da papillomavirus umano nella cavità orale e tumori orofaringei. Int J Cancer 2004; 108: 766-72. [PubMed]

6. Dai M, Clifford GM, Le Calvez F. papillomavirus umano di tipo 16 e TP53 mutazione in cancro orale: analisi abbinato dello studio multicentrico IARC. Cancer Res 2004; 64: 468-71. [PubMed]

7. van Houten VM, Snijders PJ, van den Brekel MW. prova biologica che papillomavirus umani sono eziologicamente coinvolti in un sottogruppo di testa e del collo carcinomi a cellule squamose. Int J Cancer 2001; 93: 232-5. [PubMed]

8. Wiest T, Schwarz E, Enders C, Flechtenmacher C, Bosch FX. Il coinvolgimento dei intatta HPV16 E6 / E7 espressione genica in testa e del collo tumori con lo status di p53 inalterato e turbato controllo del ciclo cellulare pRb. Oncogene 2002; 21: 1510-7. [PubMed]

9. Braakhuis BJM, Snijders PJF, Keune WJ. i modelli genetici di tumori della testa e del collo che contengono o la mancanza papillomavirus umano trascrizionalmente attivo. J Natl Cancer Inst 2004; 96: 998-1006. [PubMed]

10. Kreimer AR, Alberg AJ, Daniel R. orale umano infezione da papillomavirus negli adulti è associata a un comportamento sessuale e stato sierologico HIV. J Infect Dis 2004; 189: 686-98. [PubMed]

12. Yabe Y, Sadakane H, Isono H. Collegamento tra capsomeri nel virus del papilloma umano. Virologia 1979; 96: 547-52. [PubMed]

13. Gissmann L, H Pfister, Zur Hausen H. virus del papilloma umano (HPV): caratterizzazione di quattro diversi isolati. Virologia 1977; 76: 569-80. [PubMed]

19. Seedorf K, G Krammer, Durst M, S Suhai, Rowekamp WG. Tipo di papillomavirus umano 16 sequenza di DNA. Virologia 1985; 145: 181-5. [PubMed]

21. Bernard HU, Calleja-Macias IE, Dunn ST. variazione del genoma di tipi di papillomavirus umano: implicazioni filogenetiche e medici Int J Cancer. 2006; 118: 1071-6. [PubMed]

papillomavirus 22. Syrjnen S. umano (HPV) nel cancro della testa e del collo. J Clin Virol 2005; 32 (Suppl 1): S59-66. [PubMed]

23. Munoz N, Bosch FX, Castellsague X. contro quali tipi di papillomavirus umano dobbiamo vaccinare e schermo? La prospettiva internazionale. Int J Cancer 2004; 111: 278-85. [PubMed]

25. Syrjnen K, Syrjnen S, M Lamberg, Pyrhnen S, Nuutinen J. Evidenze morfologiche e immunoistochimica suggeriscono papillomavirus umano (HPV) coinvolgimento nella carcinogenesi orale a cellule squamose. Int J Surg Oral 1983; 12: 418-24. [PubMed]

26. Miller CS, Johnstone BM. Papillomavirus umano come un fattore di rischio per il carcinoma a cellule squamose orale: una meta-analisi, 1982-1997. Oral Surg Oral Med Oral Pathol Oral Radiol Endod 2001; 91: 622-35. [PubMed]

28. IARC Gruppo di lavoro sulla valutazione dei rischi per l’uomo cancerogeno. papillomavirus umano. IARC Monogr Eval Carcinog Rischi Hum 1995; 64: 1-378. [PubMed]

29. zur Hausen H. papillomavirus e cancro: da studi di base alle applicazioni cliniche. Nat Rev Cancer 2002; 2: 342-50. [PubMed]

30. Crum CP, McLachlin CM, Tate JE, Mutter GL. Patobiologia di vulvare neoplasia squamose. Curr Opin Obstet Gynecol 1997; 9: 63-9. [PubMed]

32. zur Hausen H. I virus in tumori umani. Science 1991; 254: 1167-1173. [PubMed]

33. de Villiers EM. I virus in tumori della testa e del collo. Adv Otorhinolaryngol 1991; 46: 116-23. [PubMed]

35. Schwartz E, Freese Regno Unito, Gissmann L. Struttura e trascrizione di sequenze di papillomavirus umani in cellule di carcinoma della cervice uterina. Nature 1985; 314: 111-4. [PubMed]

42. Chen Z, Storthz KA, Shillitoe EJ. Le mutazioni nella regione lungo il controllo del DNA papillomavirus umano in cellule di cancro orale, e le loro conseguenze funzionali. Cancer Res 1997; 57: 1614-9. [PubMed]

43. Reznikoff CA, Belair C, Savelieva E, Zhai Y, Pfeifer K, Yeager T, et al. A lungo termine la stabilità del genoma e minimali genotipiche e fenotipiche alterazioni HPV16 I7-, ma non E6-, immortalate cellule uroepithelial umane. I geni Dev 1994; 8: 2227-40. [PubMed]

44. Mellin H, Dahlgren L, Munck-Wikland E, Lindholm J, Rabbani H, Kalantari M, et al. Papillomavirus umano di tipo 16 è episomiale e un’alta carica virale può essere correlata a una migliore prognosi nel cancro tonsillare. Int J Cancer 2002; 102: 152-8. [PubMed]

46. ​​Kessis TD, Conolly DC, Hedrick L, Cho KR. L’espressione di HPV16 E6 o E7 aumenta l’integrazione del DNA estraneo. Oncogene 1996; 13: 427-31. [PubMed]

48. Barbosa MS, Schlegel R. La E6 e E7 geni di HPV-18 sono sufficienti per indurre a due stadi in trasformazione vitro di cheratinociti umani. Oncogene 1989; 4: 1529-1532. [PubMed]

49. Stöppler H, Stöppler MC, Schlegel R. Trasformare proteine ​​del papillomavirus. Intervirology 1994; 37: 168-79. [PubMed]

51. Shindoh M, Chiba io, Yasuda M. rilevamento di sequenze umani papillomavirus DNA in carcinomi a cellule squamose orale e la loro relazione con p53 e proliferanti espressione dell’antigene nucleare di cellule. Cancer 1995; 76: 1513-1521. [PubMed]

52. Brachman DG, Graves D, Vokes E. Presenza di delezioni del gene p53 e infezione da virus del papilloma umano in testa umana e del collo. Cancer Res 1992; 52: 4832-6. [PubMed]

53. Butz K, L Shahabeddin, Geisen C, D Spitkovsky, Ullman A. proteina p53 funzionale nelle cellule tumorali papillomavirus-positivo umani. Oncogene 1995; 10: 927-36. [PubMed]

55. Watts DH, Koutsky LA, Holmes KK, Goldman D, Kuypers J, Kiviat NB, et al. Basso rischio di trasmissione perinatale del papillomavirus umano: risultati di uno studio prospettico di coorte. Am J Obstet Gynecol 1998; 178: 365-73. [PubMed]

56. Koch A, Hansen SV, Nielsen NM, Palefsky J, rilevamento Melbye M. HPV nei bambini prima del debutto sessuale. Int J Cancer 1997; 73: 621-4. [PubMed]

57. Kellokoski JK, Syrjänen SM, Chang F, Yliskoski M, Syrjänen KJ. Southern blot e la rilevazione PCR del papillomavirus umano (HPV) per via orale infezioni nelle donne con infezioni da HPV genitale. J Oral Pathol Med 1992; 21: 459-64. [PubMed]

58. Smith EM, Ritchie JM, Summersgill KF. L’età, il comportamento sessuale e infezione da papillomavirus umano nella cavità orale e tumori orofaringei. Int J Cancer 2004; 108: 766-72. [PubMed]

59. Hansson BG, Rosenquist K, Antonsson A. forte associazione tra l’infezione da papillomavirus umano e carcinoma a cellule squamose orale e dell’orofaringe: uno studio caso-controllo basato sulla popolazione nel sud della Svezia. Acta Otolaryngol 2005; 125: 1337-1344. [PubMed]

60. Mork J, Lie AK, Glattre E. Infezione da papillomavirus umano come fattore di rischio per il carcinoma a cellule squamose della testa e del collo. N Engl J Med 2001; 344: 1125-1131. [PubMed]

63. Gillison ML. Papillomavirus umano e prognosi del carcinoma a cellule squamose orofaringeo: implicazioni per la ricerca clinica in tumori della testa e del collo. J Clin Oncol 2006; 24: 5623-5. [PubMed]

65. Lindel K, Birra KT, Laissue J. Papillomavirus Umano carcinoma a cellule squamose positivo dell’orofaringe: un sottogruppo radiosensibile della testa e del collo carcinoma. Cancer 2001; 92: 805-13. [PubMed]

66. Schwartz SM, Daling JR, Doody DR, Wipf GC, Carter JJ, Madeleine MM, et al. il rischio di cancro orale in relazione alla storia sessuale e l’evidenza di infezione da papillomavirus umano. J Natl Cancer Inst 1998; 90: 1626-1636. [PubMed]

67. Frisch M, Biggar RJ. Eziologico parallelo tra tonsillare e carcinomi a cellule squamose ano-genitali. Lancet 1999; 354: 1442-3. [PubMed]

68. Maden C, Beckmann AM, Thomas DB, McKnight B, Sherman KJ, Ashley RL, et al. papillomavirus umano, virus herpes simplex, e il rischio di cancro orale negli uomini. Am J Epidemiol 1992; 135: 1093-102. [PubMed]

70. Rosenquist K, J Wennerberg, Schildt EB. Stato orale, infezioni orali e alcuni fattori di stile di vita come fattori di rischio per il carcinoma a cellule squamose orale e dell’orofaringe. Uno studio caso-controllo basato sulla popolazione nel sud della Svezia. Acta Otolaryngol 2005; 125: 1327-1336. [PubMed]

71. Rajkumar T, H Sridhar, Balaram. Il cancro orale nel sud dell’India: l’influenza della dimensione del corpo, la dieta, le infezioni e le pratiche sessuali. Eur J Cancer Prev 2003; 12: 135-43. [PubMed]

72. Hemminki K. tonsillare e di altri tumori del tratto aerodigestivo superiore tra i pazienti di cancro del collo dell’utero e dei loro mariti. Eur J Cancer Prev 2000; 9: 433-7. [PubMed]

76. Andl T, T Kahn, Pfuhl A, Nicola T, Erber R, Conradt C, et al. coinvolgimento eziologica del papillomavirus umano oncogeni in tonsillari carcinomi a cellule squamose che mancano controllo del ciclo cellulare retinoblastoma. Cancer Res 1998; 58: 5-13. [PubMed]

82. Licitra L, Perrone F, Bossi P. ad alto rischio di papillomavirus umano colpisce la prognosi nei pazienti con carcinoma a cellule squamose orofaringeo trattati chirurgicamente. J Clin Oncol 2006; 24: 5630-6. [PubMed]

83. Tachezy R, Klozar J, Salkov M, Smith E, Turek L, Betka J, et al. HPV e altri fattori di rischio del cavo orale / cancro orofaringeo in Repubblica Ceca. Oral Dis 2005; 11: 181-5. [PubMed]

85. Butz K, Geisen C, Ullmann A, le risposte Spitkovsky D. cellulare delle cellule tumorali HPV-positivi agli agenti anti-cancro genotossici: la repressione di espressione E6 / E7-oncogene e induzione di apoptosi. Int J Cancer 1999; 68: 506-13. [PubMed]

86. Slaughter DP. cancerizzazione campo in orale epitelio squamoso stratificato; implicazioni cliniche di origine multicentrica. Cancer 1953; 6: 963-8. [PubMed]

90. Tan TM, Ting RC. In vitro e in vivo l’inibizione di tipo papillomavirus umano 16 E6 ed E7 geni. Cancer Res 1995; 55: 4599-605. [PubMed]

91. Begum S, ML Gillison, Ansari-Lari MA, Shah K, Westra WH. Il rilevamento di papillomavirus umano nei linfonodi cervicali: una strategia molto efficace per la localizzazione del sito di origine del tumore. Clin Cancer Res 2003; 9: 6469-75. [PubMed]

95. Harper DM, Franco EL, Wheeler CM efficacia sostenuta fino a 4,5 anni di un vaccino bivalente particella L1 virus-simili contro i tipi di papillomavirus umano 16 e 18: seguito da un trial randomizzato di controllo. Lancet 2006; 367: 1247-1255. [PubMed]

96. Mao C, Koutsky LA, Ault KA. Efficacia di papillomavirus-16 vaccino umano per prevenire neoplasia intraepiteliale cervicale: uno studio randomizzato controllato. Obstet Gynecol 2006; 107: 18-27. [PubMed]

97. Stanley M, Lowy DR, Frazer I. Capitolo 12: vaccini HPV profilattici: meccanismi sottostanti. Vaccino 2006; 24 (Suppl 3): S3 / 106-13. [PubMed]

98. Kreimer AR, Clifford GM, tipi di papillomavirus Boyle P. umani in testa e carcinomi a cellule squamose del collo in tutto il mondo: una revisione sistematica. Cancer Epidemiol Biomarkers Prev 2005; 14: 467-75. [PubMed]

101. Coutlee F, Trottier AM, Fattori di rischio Ghattas G. per il papillomavirus umano orale negli adulti infetti e non infetti da virus dell’immunodeficienza umana. Sex Transm Dis 1997; 24: 23-31. [PubMed]

102. do Sacramento PR, Babeto E, Colombo J. La prevalenza di papillomavirus umano nella orofaringe in individui sani nella popolazione brasiliana. J Med Virol 2006; 78: 614-8. [PubMed]

103. Giraldo P, Goncalves AK, Pereira SA. Papillomavirus umano nella mucosa orale di donne con lesioni genitali papillomavirus umano. Eur J Obstet Gynecol Reprod Biol 2006; 126: 104-6. [PubMed]

104. Halpern-Felsher BL, Cornell JL, Kropp RY, Tschann JM. Orale contro il sesso vaginale tra gli adolescenti: percezioni, atteggiamenti e comportamenti. Pediatrics 2005; 115: 845-51. [PubMed]

106. Maeda H, K Kubo, vaccino Sugita Y. DNA contro il criceto orale cancro orale papillomavirus associate. J Int Med Res 2005; 33: 647-53. [PubMed]

Articoli da Acta Otorhinolaryngologica Italica sono forniti qui per gentile concessione di Pacini Editore

Related posts

  • virus del papilloma umano – sintomi …

    Il Virus Papilloma è un virus a base DNA che possono infettare gli esseri umani così come altri tipi di animali. Il virus del papilloma umano. o HPV come viene comunemente chiamato, è il tipo di Papilloma Virus …

  • Virus del papilloma umano e cervicale …

    Si tratta di una storia diversa nel mondo in via di sviluppo. Senza le infrastrutture di sanità pubblica per fare lo screening del cancro del collo dell’utero o per valutare i risultati Pap test, i tassi di cancro cervicale rimangono nella …

  • HPV – Papilloma Virus Umano, cura per il virus HPV.

    Casa gt; HPV gt; HPV Human Papilloma Virus HPV, anche chiamato virus del papilloma umano: HPV è l’abbreviazione per un virus comune, papilloma virus umano, che è responsabile per le verruche di vario …

  • virus del papilloma umano (HPV) …

    virus del papilloma umano (o HPV) colpisce la pelle e le mucose. La mucosa è la membrana umida che riveste l’interno di alcune parti del corpo. Ad esempio, la bocca, la gola e l’ano. È molto…

  • Virus dell’immunodeficienza umana (HIV) …

    Disturbi cardiovascolari clinici Disturbi Farmacologia Critical Care Medicine dentali dermatologica patologie dell’orecchio, disturbi naso e gola endocrini e disturbi metabolici Disturbi oculari …

  • HPV – Papilloma Virus Umano STD …

    Storie personali Papilloma è la più diffusa infezioni a trasmissione sessuale nel mondo occidentale in questi giorni. Secondo recenti ricerche, il papilloma virus colpirà circa l’80% del …