Trasmissione del virus HIV 1 a 900 Sex …

Trasmissione del virus HIV 1 a 900 Sex ...

Un’immagine del virus dell’immunodeficienza umana (HIV), preso con un microscopio elettronico a scansione. Le molteplici urti rotondi sulla superficie delle cellule rappresentano i siti di assemblaggio e di gemmazione di particelle di HIV. HIV è responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS).

Credit: Cynthia Goldsmith, Centers for Disease Control and Prevention

Una persona eterosessuale sieropositiva trasmetterà il virus ai loro partner una volta ogni 900 volte la coppia ha sesso non protetto, secondo un nuovo studio condotto in Africa.

Tuttavia, il numero esatto di atti sessuali che sono necessari per trasmettere il virus può variare enormemente a seconda della quantità di virus nel sangue della persona infetta, ha detto il ricercatore James Hughes, della University of Washington a Seattle.

Infatti, la quantità di virus nel sangue è il singolo fattore più importante nel determinare se l’HIV è passato tra i partner sessuali, lo studio ha trovato. Per ogni aumento di dieci volte la concentrazione, vi è circa un triplice aumento del rischio di trasmissione durante un singolo atto sessuale.

Le persone con concentrazioni ematiche molto elevate del virus (come quelli che molto recentemente acquisito l’infezione) possono avere bisogno di fare sesso solo 10 volte di trasmettere il virus, Hughes ha detto. "La media può essere un po ‘ingannevole," Hughes ha detto.

Studi precedenti hanno cercato di stimare il tasso di trasmissione del virus HIV, ma erano tipicamente piuttosto piccola, e non hanno misurato la concentrazione del virus nel sangue per tutto il periodo di studio.

Il nuovo studio ha incluso 3.297 coppie provenienti dall’Africa sub-sahariana che erano "HIV-discordanti," il che significa un partner aveva l’HIV, mentre l’altro no. I partner con infezione da HIV nello studio sono stati testati periodicamente per lo studio di due anni per la quantità di HIV nel sangue. partner infetti sono stati intervistati anche ogni mese e ha chiesto quante volte hanno fatto sesso, e se hanno usato la protezione.

I partner non infetti sono stati testati periodicamente per vedere se avevano acquisito l’HIV. I ricercatori hanno utilizzato test genetici del virus per confermare che tutte le nuove infezioni da HIV sono stati acquisiti dal compagno di studio designato all’inizio dello studio.

Ottantasei trasmissioni HIV si è verificato durante il periodo di studio.

I preservativi sono stati segnalati per essere utilizzato nel 93 per cento di atti sessuali, ma i ricercatori sospettano il loro uso è stato overreported. Pertanto, i preservativi in ​​realtà può essere ancora più efficace nel prevenire la trasmissione di HIV rispetto alla riduzione del 78 per cento che i ricercatori hanno stimato, Hughes ha detto.

Lo studio si basava su self-report, che potrebbe essere sbagliato. Tuttavia, gli errori nei rapporti del numero di atti sessuali sarebbero improbabile che possa influenzare la maggior parte dei risultati dello studio, ha detto Hughes.

Questo perché i partecipanti inclusi nello studio sono coppie che sono rimasti insieme e discordanti per un lungo periodo di tempo. Questo indica le coppie potrebbero avere una certa protezione biologica contro la trasmissione, ha detto Cohen.

"La vera stima potrebbe essere più alto se si stesse studiando diversi tipi di persone," Cohen ha detto.

Mentre la maggior parte dei risultati sono probabilmente generalizzabili ad altri paesi, il numero di atti sessuali necessari per trasmettere il virus è probabile specifico per la popolazione africana studiato, Hughes ha detto. Precedenti studi negli Stati Uniti hanno trovato una velocità di trasmissione inferiore.

Inoltre, i risultati si applicano solo alle coppie eterosessuali, e non gli uomini che hanno rapporti sessuali con gli uomini, un gruppo che rischia di avere una velocità di trasmissione molto più elevata, Hughes ha detto.

Trasmetterla: Il modo migliore per ridurre il rischio di trasmissione di HIV è quello di abbassare la quantità di virus nel sangue.

Questa storia è stata fornita daMyHealthNewsDaily, un luogo della sorella a LiveScience. Follow MyHealthNewsDaily scrittore staff Rachael Rettner su Twitter@RachaelRettner. Trovaci suFacebook.

Editors Raccomandazioni

Related posts

  • HIV Trasmissione e prevenzione …

    Adolescent Programma AIDS L’AAP serve come una risorsa locale e nazionale per coloro che vivono con l’HIV / AIDS; adolescenti che sono a rischio di infezione da HIV; fornitori di servizi sanitari che trattano gli adolescenti …

  • HIV e AIDS in bambini a rischio …

    HIV (virus dell’immunodeficienza umana) è il virus che causa l’AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita). I virus danneggia o distrugge le cellule del sistema immunitario, rendendoli incapaci di …

  • HIV causa, cause HIV.

    Come si trasmette l’HIV? Sesso con un partner infetto, senza usare il preservativo o altro barriera di protezione in grado di trasmettere l’HIV. Il virus può entrare nel corpo attraverso il rivestimento della vagina, vulva, …

  • segni iniziali di HIV, i primi segnali del virus HIV.

    virus dell’immunodeficienza umana (HIV) è un virus mortale che indebolisce il sistema immunitario del corpo. I primi sintomi di una infezione da HIV sono simil-influenzale, e non possono essere osservati in tutto infetto …

  • I sintomi di HIV negli uomini, segni e sintomi di HIV negli uomini.

    Febbre / Mal di testa Gonfiore ghiandole Rash A volte, un uomo infettato con l’HIV si nota la presenza di una eruzione cutanea da qualche parte sul suo corpo. Questo sarà tipicamente un arrossamento a una patch della pelle o un …

  • HIV Eliminato dalle cellule infette …

    Getty Images Scansione al microscopio elettronico del virus HIV-1 La tecnica affronta il problema dei serbatoi nascosti di HIV nel corpo, e potrebbe preludere a un nuovo modo di combattere l’infezione virale volta …